Cose che trovi solo a Milano

via Mozambano

A Milano trovi tutto. Il meglio in ogni campo e il peggio di qualsiasi cosa. Puoi conoscere le persone in assoluto più preparate nel loro settore, come i peggiori millantatori di professione. Puoi imbatterti in oasi di perfezione, come ritrovarti in sconfinati angoli di squallore.

A Milano ci sono nomi di strade che trovi solo a Milano. Via dei Fiori Chiari e via dei Fiori Oscuri. Via del Futurismo. Via Benefattori dell’Ospedale. Molti Melchiorri e Baldassarri che si incrociano qua e là. L’espansione urbana ha causato crisi di ispirazione a tecnici comunali, scomodato anziani storici in pensione, sparso il panico tra gli automobilisti.

Anche certi nomi di negozi li puoi trovare solo qui. Fulgida Illuminazioni. L’Outlet del Kasalingo. Erboristeria Falce e Mirtillo. Solarium Neri per Caso. Bestia che roba negozio di animali. La complessità, che costringe in maniera tutto sommato innaturale a vivere gomito a gomito in spazi sempre più ristretti, costringe le persone a diversificare sé stesse, ricercare e sezionare la realtà in continuazione per poter competere. Forse è il segreto per tirare fuori il meglio da una società, o per farla impazzire definitivamente.

Ci sono le cose che arrivano prima che negli altri posti, a Milano. Queste sono facili da sperimentare. Le pubblicità. I dog-sitter. Il car-sharing. E poi ci sono le cose che incredibilmente resistono all’ideologia del nuovismo, come i portinai. Arcaismi borghesi, come certi soprammobili impolverati, nei quali ristretti strati di una società passata all’atomizzatore, si rifugiano.

Ci sono, ancora, le cose che qui arrivano e qui si fermano. A quest’ultima sotto-categoria appartengono il lustrascarpe elettrico (talvolta posizionato misteriosamente tra il bidet e il lavandino) e il citofono da interni per comunicare da una stanza all’altra, bizzarri cascami della tecnologia anni Sessanta.

Anche il campo da basket proposto dallo scatto qui sopra potrebbe ricadere in quest’ultima sotto-categoria della più ampia categoria “Cose che trovi solo a Milano”. Un campo condominiale in scala. Un playground da giardino.

Canestro e tabellone, che hanno tutta l’aria di essere di quelli da minibasket che si applicano con prolunghe alle normali strutture, assumono tutt’altra dignità per il fatto di reggersi autonomamente. L’illusione ottica, creata dalla proporzione tutto sommato credibile tra le dimensioni dei tabelloni e quelle del campo, distoglie l’attenzione da un particolare fondamentale.

I due canestri sono posizionati al di là di una ringhiera che delimita quasi per intero l’area di gioco (l’unica eccezione è un minuscolo passaggio che permette l’accesso dopo aver salito tre vezzosi scalini, dettaglio che rende ulteriormente irresistibile questo campo in miniatura). L’inversione degli ultimi due elementi della normale successione linea di fondo – base della struttura – ringhiera, denota l’installazione a posteriori dei canestri rispetto al campo di gioco, che forse non era nato a questo scopo.

Qualcosa di bizzarro e misterioso si cela dietro l’apparente innocenza di questo campo prospiciente la linea ferroviaria che porta a Torino e non distante dall’ospedale Niguarda. E una patina di malinconia ricopre quei tabelloni, arrivati sì fino ad oggi, ma che a questi giorni appartengono quanto i portinai, il lustrascarpe elettrico e il citofono da interni.

Note a bordo campo

Struttura: a traliccio, di dimensioni non standard.

Fondo: cemento.

Accesso: interdetto, proprietà privata.

Indirizzo: via Mozambano, Milano, Italia

(foto di Alessandro Tomasutti)

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...