Un canestro, una vita

canestro-casa

Il bimbo disegnato non tira bene. L’ho sempre pensato. Non dà la frustata di polso, usa il palmo della mano. Io invece. Guardate che tecnica. C’è voluto un po’, d’accordo, ma ho trovato la parabola. Quella tesa, alla Orlando Woolridge, che senza neanche sfiorare il soffitto si infila precisa, come una sentenza. Sembra quasi che il canestro annuisca, ammetta i suoi limiti.

Però non disdegno lo spettacolo. Prendo la rincorsa e poi stacco dalla linea del tiro libero, che per me corrisponde all’armadio dei giacconi, verso la fine del corridoio. Finisco il salto nella stanza dei miei genitori, e devo un po’ frenare l’esuberanza, altrimenti mi schianto sul mobile in cui mio padre tiene le cravatte.

Sfrutto tutto lo spazio a disposizione. Proprio sotto il canestro, il corridoio curva verso destra. È un’appendice più breve, che dà sul salotto, ma sufficiente per esercitarmi in post-basso. Passo e tiro, gancio. A volte segno pure di rimbalzo, lanciando la palla di spugna sul muro di fronte, con l’angolo giusto. Un barocchismo.

Così è stato per anni della mia vita, dall’infanzia fino all’università. E non solo per svago: era un metodo formidabile per studiare. La mente mandava a memoria fiumi di nozioni, il corpo si profondeva in serie interminabili di tiri. Ha sempre funzionato.

Oggi non vivo più qui, però ogni tanto ritorno, e gioco ancora. Ma ho smesso di imitare la meccanica di Kukoc, o di improvvisare delle finte alla Rolando Blackman per beffare un avversario invisibile. Cioè, ho smesso di sognare.

Ora, consapevole, produco solo dei normalissimi palleggi, arresti e tiri dalla media. Sì, insomma, dalla porta del bagno. In compenso, il bimbo disegnato continua a tirare male.

Francesco Sarti

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...