Questione di punti di vista

angolo

Quello che cerchi a volte è proprio lì dietro. Specie se è una sorpresa. A volte può essere acuto e retto, altre volte ottuso e piatto. Può essere giro, concavo, convesso o adiacente. Ti ci mettono per emarginarti. Si misura in gradi, ma non fa caldo, né freddo. Da lì si calcia per metterla in area. Può far male – e come se può far male – se ci sbatti addosso. Anche il passaggio ne ha uno e nel basket non è facile segnare da lì. 

In quel punto ci si aspetta, per comodità. E sempre lì, si blocca qualcuno per metterlo alle strette. Si fruga da quelle parti, se proprio non si riesce a trovare altrove quello che si cerca. Quelli del carattere li si smussa per andare incontro agli altri. A Londra ce n’è uno dove ognuno può dire la sua. La terra – si dice – ne abbia quattro

Però questo no, un ribaltamento del genere non me lo aspettavo.

Un punto di vista che invece di osservare, viene osservato.

Che da un angolo potesse spuntare un canestro, non lo credevo possibile. 

Alessandro Tomasutti

Note a bordo campo

Struttura: monopalo fissato a muro.

Fondo: cemento.

Accesso: libero.

Indirizzo: via Tacito, Mestre – Venezia

foto di Alessandro Tomasutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...