New York post – (3) L’attimo infinito dell’advertising

nike

di Francesco Sarti

“Addirittura il manichino?”

“Tutto d’oro”

“E il canestro? Altezza naturale?”

“Più o meno”

“In volo mentre sta per schiacciare”

“Già, proprio così”

“Molto dall’alto”

“L’idea dell’attacco”

“Salta tanto?”

“Salta parecchio”

“In vetrina, vero?” 

“È il caso di chiederlo?”

“E poi un tabellone al neon”

“Deve risaltare, sì”

“Ma davvero ce n’è bisogno, poi?”

“Dà meglio l’idea”

“In che senso?”

“Come fai a giocare se non ti vesti?”

“Chiariamo il concetto”

“Chiariamo il concetto”

“…”

“…”

“Ma qualche cosa in più, no?”

“Divisa, scarpe, silhouette. Che altro vuoi?”

“E secondo te funziona?”

“Tu che ne dici?”

Note a bordo campo

Struttura: ferro agganciato al muro

Fondo: parquet

Accesso: pubblico

Luogo: New York, Harlem, Nike store

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...