Strutture sportive

Il girotondo più bello del mondo

Immagine 255

 

Negli ultimi tempi, in Italia, il meglio sta spesso fuori dal campo. Per esempio, prima, dopo e a volte anche durante gli incontri della Reyer Venezia, è facile imbattersi in nugoli di ragazzini che rincorrono una palla a spicchi attorno al perimetro di quello strano bunker antiatomico che è il palasport Taliercio. La ragione di questo fenomeno è la lodevole scelta di piantare canestri di varie forme ed altezze, tutto intorno all’impianto sportivo.

Bambini alti, bassi, magri, in sovrappeso, sovrappensiero, veloci, svegli, lenti, sudati, si mescolano senza criterio per poi coagularsi in gruppi più o meno uniformi, attorno ad uno di quei canestri e che insieme, tutti intorno all’enorme fungo di cemento, formano il girotondo più bello del mondo. Le partite più vere, la domenica, si giocano lì fuori. Continua a leggere