Ravni

Istria, viaggio nel canestro del Mediterraneo (11) – Un’ombra nel mare di Ravni

Ravni_fine

«Avreste dovuto vedere com’era Ravni, solo dieci anni fa. Non avete idea, era davvero un paradiso».  L’Adriatico sbatte sugli scogli e le onde sono fiori neri che sbocciano e scompaiono sotto lo scafo di una vecchia barca abbandonata. Il profilo di Cherso comincia a illuminarsi sotto un diluvio di stelle. È quasi notte, ormai. Sempre quella maledetta sensazione che sia troppo tardi, di essere arrivati sempre dopo. Quando  tutto è già stato detto, tutto è già stato visto. Anche se sai che non è vero.  Continua a leggere